Harbour view through the trees1,28MB

Scoprire il territorio

Le Cinque Terre, Portofino e la Liguria di Levante: un fascino immortale

La Liguria di Levante, schiva e solatìa, accarezzata da un mare che ha inciso nella sua costa inquieta intime baie e aspri speroni rocciosi.

Difficile pensare che il suo fascino non facesse breccia nell’animo e nella fantasia di poeti e pensatori. Da chi vi nacque, come Eugenio Montale, figlio adottivo delle Cinque Terre, a chi ne fece una seconda patria. Un percorso romantico che s’affolla di riferimenti letterari soprattutto nel golfo dei Poeti, fra Portovenere e Lerici.

Le Cinque Terre Un lembo di costa scoscesa poco lontano da La Spezia, incastonata da minuscoli borghi dai colori smaltati. Porta di questo piccolo mondo antico, arrivando da Genova, è Monterosso, custode dell’unica spiaggia della zona e di un bel crocefisso del Van Dyck nella chiesa di San Francesco. Seguono Vernazza, dal ridente porticciolo; l’appartata Corniglia, un tempo fortificata; Manarola, che pare scivolare dolcemente in mare; e Riomaggiore che al tramonto, ormai vuota di gente, si riappropria di silenzi e misteri difesi con gelosia.

Portofino La famosa “Piazzetta” che le casette delimitano, declina e finisce nell’acqua del porto. Su di essa come sui margini di una spiaggia, i marinai ancora oggi tirano le barche a secco. Tutt’attorno e sotto i portici dagli archi a sesto acuto, lungo la calata e il Molo, le boutiques, le attività commerciali, gli american bar e i ristoranti fanno da cornice.

E’ teatro naturale per eventi e manifestazioni nazionali ed internazionali.